BAMBINI e RAGAZZI · 21. settembre 2018
Che cosa distingue un bambino "molto vivace" da un bambino realmente "iperattivo"? Quali sono le caratteristiche dell'ADHD (Disturbo da Deficit dell'Attenzione/Iperattività)?

BAMBINI e RAGAZZI · 19. settembre 2018
Perchè ad un tratto cambia l'atteggiamento dei nostri bambini nei confronti della scuola? Perchè diventano oppositivi o la loro autostima inizia a calare? Una breve riflessione sui meccanismi che possono innescare un repentino cambio di comportamento e come affrontarlo.

BAMBINI e RAGAZZI · 25. aprile 2018
Non è raro osservare, nei nostri bambini, il persistere di errori di ortografia riguardante l’utilizzo delle doppie. Indipendentemente dalla presenza di difficoltà specifiche, esiste la possibilità di allenare selettivamente la scrittura delle doppie, attraverso esercizi mirati che possiamo creare senza troppa fatica in casa e che si rivelano davvero molto efficaci!

BAMBINI e RAGAZZI · 21. febbraio 2018
"Strumenti e strategie per sostenere lo sviluppo cognitivo ed affettivo-relazionale dei propri figli"

La stimolazione cognitiva, si configura come un intervento finalizzato a riattivare stimolare le aree cerebrali e le competenze residue della persona malata attraverso esercizi mirati e a mantenere quindi l’autonomia più a lungo nel tempo, rallentando la perdita dovuta alla patologia.

BAMBINI e RAGAZZI · 28. dicembre 2017
Strumenti per osservare e monitorare in modo consapevole lo sviluppo cognitivo di bambini e ragazzi.

Chi, almeno una volta nella vita, non ha rimpianto un’azione, una scelta o anche soltanto un pensiero? Troppo spesso dimentichiamo però che commettere un errore è la cosa più facile del mondo, che più delicate sono le scelte da fare più è facile commetterli e che infondo… siamo esseri umani!

BAMBINI e RAGAZZI · 27. novembre 2017
In un territorio (quello italiano) in cui, nonostante l’adozione, nazionale e internazionale, sia sviluppata da anni, si fa ancora fatica a fare fronte alle richieste e necessità delle famiglie adottive, sta agli adulti rendere la scuola un luogo attraverso il quale tutti possano trovare il loro "posto nel mondo".

Esiste una relazione certa tra alimentazione e salute e, in particolare, un filo sottile lega una corretta alimentazione al mantenimento di adeguate capacità cognitive. Giorno dopo giorno, infatti, gli alimenti che riempiono le nostre tavole contribuiscono a sostenere le cellule del nostro cervello e un’alimentazione non adeguata può, invece, essere responsabile di alterazioni che ne compromettono il corretto funzionamento. Da dove iniziare?

Quali sfide dovrò affrontare oggi? Riuscirò a reagire in modo costruttivo alle critiche e ai momenti difficili? Riuscirò a farmi rispettare? L’evoluzione della tecnologia e della società ha modificato il rapporto tra le nuove generazioni e la “conoscenza”, riducendo il valore sociale dell’apprendimento, dell’esplorazione e della conoscenza, spesso svalutando il ruolo dell’adulto come guida e come mentore. Che fare? Riappropriarsi del proprio ruolo diventa necessario!

Mostra altro